Letture dal piccolo formicaio in crescita: tra pancioni, pasta bebè e papà speciali

Nel Formicaio siamo tutti  in trepida attesa di una nuova Formichina e allora ho  pensato di condividere con voi alcune delle letture che ci hanno accompagnato in questi mesi di magica attesa. In questa piccola selezione di albi potrete emozionarvi, ridere a crepapelle e scoprire le meraviglie della natura.

img_5220

LA MAMMA HA FATTO L’UOVO di Babette Cole (Mondadori) 

Non potevo esimermi dall’inserire, in questa mini selezione, un albo semplicemente geniale. La mamma ha fatto l’uovo è uno dei grandi classici della letteratura per l’infanzia, ancora oggi, molto probabilmente (e ahimè), oggetto di polemiche e censure. Babette Cole è stata una pioniera e una protagonista indiscussa nella storia dell’illustrazione per l’infanzia con il suo sguardo schietto, sfrontato,  spassoso, autentico, oltre gli schemi, geniale. Prima di chiunque altro, ha raccontato storie di principesse in motocicletta, storie di divorzi, storie di buone maniere al contrario, storie di puzze. In modo esplicito, senza filtri e senza fronzoli, libero come solo il pensiero bambino può essere.

 

L’argomento è quello tra i più temuti dai genitori: spiegare ai propri figli come nascono i bambini. Nei risguardi del libro ci è già chiaro il messaggio: non ci sono api, cavoli o cicogne. Ci sono degli spermatozoi sorridenti e in viaggio. Ci troviamo nel soggiorno di una casa, c’è disordine in giro, i due figli ingurgitano cibo davanti alla tv, seduti su un divano pieno di cani e gatti. I due genitori, dall’aspetto un po’ hippie, decidono che è giunta l’ora di fornire delle spiegazioni sull’origine della vita. La pagine che seguono sono di puro divertimento e straordinaria fantasia. I due genitori, non c’è che dire, hanno uno spirito creativo degno di nota: i bambini possono essere impastati, consegnati dai dinosauri, infornati come dei pan di zenzero, scovati sotto le pietre, fatti crescere in serra o (colpo geniale) strizzati fuori dai tubetti di pasta bebè. Terminate queste fantomatiche teorie, arriva il colpo di scena: i due figli prendono in mano la situazione e, carta e matita alla mano, illustrano ai genitori come nascono per davvero i bambini. La spiegazione è deliziosamente esplicita, senza saltare alcun passaggio. Così, spontaneo e autentico, come solo i bambini sanno essere.

kk

Qui nel Formicaio sosteniamo fermamente che ai bambini occorre spiegare ogni cosa in assoluta semplicità, serenità e sincerità in base, ovviamente, alla loro età e alla loro sensibilità. Sono piccoli esseri pensanti, capaci di grandi e sorprendenti cose!

 

LA PRIMA VOLTA CHE SONO NATA di Vincent Cuvellier e Charles Dutertre (Sinnos)

img_5228

La prima volta che ho sfogliato e letto questo piccolo gioiellino mi sono scesi i lacrimoni e ogni volta riesce ad emozionarmi allo stesso modo. E no, non c’entrano gli ormoni della gravidanza, anche se mi è stato regalato, da un animo sensibile, quando ero nei primissimi mesi. La prima volta che sono nata è un libro sulle prime volte. Si apre con una nuova vita, la prima volta che si aprono gli occhi sul mondo, quando il mondo sono gli occhi di nostra madre che ci stringe sul suo petto. La prima volta che un uomo si scopre padre. E tutte quelle prime volte piene di emozioni che, giorno dopo giorno, costruiscono la nostra vita. Un libro circolare e fluido come solo la vita sa essere, un libro che arriva dritto al cuore, pieno di scoperte, di primi passi, di cadute e rinascite. Mi ha subito fatto pensare ad una canzone che porto nel cuore, “Costruire” di N. Fabi, “si vivesse solo di inizi, di eccitazioni da prima volta, quando tutto ti sorprende e nulla ti appartiene ancora”. Poi, la vita che scorre al centro è tutta da costruire, tra una prima volta e un’altra.  Prezioso e delicato. Consigliatissimo per un dono speciale.

L’IPPOCAMPO, UN PAPÀ SPECIALE di Eric Carle (Mondadori)

IMG_5229.jpg

Questo albo è un tenero omaggio ai papà. Lo stile inconfondibile di Eric Carle ci conduce nel profondo e coloratissimo mondo marino, in cui nuota un ippocampo in procinto di diventare papà. Perché è speciale? perché è lui che si prenderà cura delle uova che mamma ippocampo ha deposto in una tasca del suo ventre. Pagina dopo pagina, papà ippocampo incontrerà diversi papà marini che come lui, si prendono cura del nido, delle uova fino al momento della loro schiusa. C’è chi le uova se le sistema in testa, chi tutte in fila sotto la pancia e chi si destreggia perfettamente nel ruolo di baby sitter. Tutti papà orgogliosi e amorevoli. Eric Carle ci fa conoscere un aspetto meraviglioso e sorprendente della natura, quando, eccezionalmente, non è la madre che si occupa di accudire le uova, ma è il padre. Una storia delicata e divertente che ha molto da insegnare e da far riflettere sul ruolo del genitore. Lo stile colorato e il tratto semplice di Eric Carle conquista sempre i bambini e tra le pagine di questo albo ci sono anche alcune specie marine che giocano a nascondino e si celano dietro alghe, sassi o canneti. Un perfetto dono da fare ai papà!

IL PANCIONE DELLA MAMMA di Jo Witek e Christine Roussey (Gallucci)

IMG_5227c.jpg

 In questo dolcissimo libro c’è tutto l’incanto e la meraviglia dell’attesa. “Tu dentro e io davanti”, è la voce della sorellina che davanti al pancione della mamma attende e fantastica. Il pancione, posto sempre sulla pagina sinistra, cresce pagina dopo pagina e le finestrelle ci fanno spiare la vita che cresce dentro. Davanti al pancione c’è una bimba che freme dalla voglia di diventare una sorella maggiore, lei aspetta, accarezza, inventa, canta, si fa bella. Un dialogo speciale e pieno d’amore che si costruisce in nove lunghi mesi. Ideale da donare a future/i sorelle e fratelli per guidarli amorevolmente in uno dei periodi più belli e delicati per una famiglia in crescita.

Seguite il Formicaio anche sui canali Facebook e Instagram dove sfoglio insieme a voi gli albi presenti in questo e in altri post! Vi aspetto!

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...