Letture dal piccolo formicaio: “Lotta Combinaguai” (Mondadori)

Tra le nuove letture di questo inizio anno, nel piccolo formicaio, c’è un personaggio che ha conquistato il cuore di Formichina.

Molti di voi la conosceranno già, ma vediamo meglio di chi si tratta:

Ha circa 4 anni, abita con la sua famiglia in una casa gialla, non si separa mai da un grosso maiale rosa di pezza, ama mangiare frittelle e bere gazzosa, quando si emoziona le viene il solletico alla pancia. Il suo nome è Lotta detta Combinaguai o anche, come la chiama il suo spiritoso papà, Frastornina.

Lotta Combinaguai“, edito da Mondadori, è una delle creature della mitica Astrid Lindgren (la mamma di Pippi Calzelunghe!) e questa edizione è illustrata da Beatrice Alemagna, che qui nel Formicaio amiamo molto. Non è un albo illustrato ma un libro con le figure, composto da 15 brevi racconti spassosissimi accompagnati dalle illustrazioni adorabili  della Alemagna. Dopo l’amore inconfutabile dimostrato da Formichina per “Il Natale di Pippi“, recensito tra le Letture natalizie, ho deciso di farla immergere nel mondo della Lindgren e di presentarle un altro dei suoi irriverenti e simpatici personaggi.

img_5213

Lotta è la più piccola di casa Nyman, ha un fratello, Jonas, e una sorella Mia-Maria, un papà burlone e una mamma dolce e paziente. È una bimba sveglia e allegra, risoluta ed intraprendente. Come tutti i bimbi giocherebbe all’infinito, a volte ha fretta di diventare grande, non vuole indossare maglioni che pizzicano ma solo il suo vestito di “vergogna” (vigogna, eheheh), qualche volta le scappa una “quasi parolaccia”, adora andare in campagna dai nonni e mangiare sugli alberi, è convinta che il suo maiale di pezza sia un orso (il fedelissimo Maialorso), ha, come tutti, le sue giornate “scalcagnate” e in queste giornate può persino giungere a decisioni drastiche come, per esempio, traslocare dalla vicina di casa, la vecchia e gentile signora Berg e non tornare mai più dalla sua famiglia.

Lotta piace perché, oltre a combinare guai e a suscitare immediata simpatia, è semplicemente una bambina libera di essere una bambina della sua età. Gioca, si sporca, bisticcia con i fratelli, urla, salta al collo del papà, sfida la mamma, ama la casa dei nonni ed è golosa. Tra le pagine della Lindgren  c’è “semplicemente” l’infanzia che scorre libera di esprimersi,  quel concetto di infanzia che spesso viene dimenticato o sottovalutato. Lotta Nyman ha solo 4 anni ma possiede una sua personalità forte e piena di voglia di manifestarsi e rivelarsi e amo il modo nel quale i genitori gestiscono questa sua esigenza.

La Lindgren parla la lingua bambina, presta attenzione a tutte quelle piccole cose che rendono il mondo dell’infanzia un groviglio di meraviglie, fatto di stupore e contraddizioni, spesso inesplorate e, in questa edizione, le illustrazioni della Alemagna sono perfettamente in linea con questo mondo. Autrice e illustratrice sono dalla parte dei bambini e il loro stesso sguardo,  spontaneo e autentico,  è ad altezza bambino.

Inutile dirvi che abbiamo letto e riletto il libro e Formichina ride di gusto ogni volta. Ogni bimbo potrà identificarsi con Lotta e poi noi avevamo già un nostro Maialorso che ovviamente non si perde nemmeno una lettura.

Ho scoperto con piacere che la Mondadori ha da poco pubblicato il secondo volume “Lotta combinaguai sa fare tutto” e ovviamente finirà presto nella nostra libreria!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...