Cose belle · Dal piccolo formicaio · Letture

Letture dal piccolo formicaio: “L’onda” di Suzy Lee

Nel mio ultimo post Libri e lettori liberi di appartenersi ho espresso la mia assoluta convinzione che libri e i lettori non hanno bisogno di limiti e di etichette legati all’età o ai contenuti; ho anche espresso la volontà di creare una piccola rubrica dedicata ai libri che qui nel nostro formicaio adoriamo (rinnovo sempre l’invito a partecipare con consigli, confronti e chiacchiere in allegria!). Prima di inaugurare questa nuova rubrica, mi sembra doveroso riportarvi un post in cui vi ho parlato di un libro che qui nel formicaio non poteva mancare (caso mai ve lo siate perso!), eccolo: Le Formiche e l’uovo.

E allora si parte! Il primo libro della rubrica: “Letture dal piccolo formicaio” è “L’onda” (edizioni Corraini) di Suzy Lee. Quale libro migliore per l’estate?

♥ Una menzione speciale ad una libreria speciale, fonte principale di quasi tutti i tesori librari di Formichina: la libreria Miranfù un piccolo spazio delle meraviglie che quest’anno ha festeggiato i suoi 10 anni di attività!


Questo è un libro speciale, un libro davvero per tutte le età, un libro che prenderà vita ogni volta  che deciderete di aprilo e di lasciarvi conquistare dall’amore per il mare. Non troverete alcuna parola scritta perché la storia la costruisce il lettore di volta in volta: ci siete voi e il mare, una piccola bimba curiosa e cinque gabbiani. L’unico colore che riempirà i vostri occhi sarà l’azzurro del mare.

“L’onda” è la storia di una semplice giornata al mare ed è anche la storia di una grande amicizia. Noi abbiamo chiamato la bimba Tina e l’abbiamo immaginata felice e trepidante di incontrare il mare. Tina e il mare si osservano, si rincorrono, si ascoltano. È la scoperta e l’inizio di un gioco e di un grande amore. L’allegria della piccola bimba è contagiosa e incontenibile e il mare gioca con lei, assecondandola e sorprendendola. È un mare burlone ma anche generoso e Tina sa riconoscerne la bellezza.

“L’onda” è un libro che racchiude semplicità e poesia, essenziali tratti in carboncino e pennellate azzurre che riescono a dar vita ad una danza allegra dove le parole possono anche essere superflue. Il formato orizzontale è ovviamente volto ad esprimere a pieno gli spazi della storia illustrata. È un libro che Formichina adora perché è lei stessa a seguire e a suggerire le azioni della protagonista e quando andiamo al mare ci divertiamo a riprodurre la stessa poetica e buffa danza tra la bimba e il mare. Lo sappiamo che i bimbi potrebbero piantarci le tende sul bagnasciuga no? E allora la prossima volta accompagnateli e ,tra un castello e una corsa, fermatevi ad osservare insieme il mare, ad ascoltarlo e scoprirlo ogni volta diverso, a non aver timore ma prudenza e soprattutto a rispettarlo.

E voi lo conoscete? Alla prossima con le Letture dal piccolo formicaio! 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...