Cose belle · Dal piccolo formicaio · Storie

Primavera nel formicaio

Ci sarebbe un infinito elenco di ragioni positive per decretare la primavera “regina tra le stagioni”. Le temperature che aumentano e restano piacevoli tutto il giorno senza, però, farti grondare e soffrire trasformandoti in un leone marino arenato (quest’anno, ma forse alla fine succede ogni santo anno, ci sono stati giorni di confusione meteorologica: caldo, freddo, caldo, vento di tutti i tipi, pioggia, caldo, diluvio, caldo); la frutta di stagione che finalmente merita di essere gustata (la frutta invernale è triste, dai), la luce del giorno che ti accompagna fino all’ora di cena, la natura che si risveglia nei suoi profumi e colori, i primi pranzi all’aria aperta, le passeggiate in campagna o in riva al mare, la liberazione da cappelli e sciarpe, i piedi nudi (in realtà io sono in infradito tutto l’anno) e i vestiti leggeri. Si, la primavera è la mia stagione preferita e sono convinta che tutti meriteremmo di vivere in un posto dove è sempre primavera (scappiamo tutti alle Canarie!). Per carità, adoro anche l’estate eh, ma si suda un po’ troppo per i miei gusti, le zanzare ti massacrano, la gente si concia (in estate la situazione peggiora) con improbabili e imbarazzanti look osceni.

In questi due mesi di primavera il  nostro Formicaio ha brulicato di fiorellini, risate di bimbi, di pranzi con amici, di passeggiate in bicicletta. Appena riusciamo passiamo del tempo nella nostra casetta appena fuori dal paese, così Formichina e Layla, la nostra cocker, possono passare del tempo all’aria aperta e le giornate trascorse qui sono davvero di qualità. Formichina è felice di giocare in giardino e a contatto con la natura e mi rendo conto di quanto per un bambino sia fondamentale scoprire ed esplorare all’aria aperta. Fiori, foglie, alberi, terreno, lumachine e formiche, sassi, farfalle sono il miglior tesoro per un bimbo curioso!

In questa primavera ho festeggiato la mia seconda festa della mamma, la mia famiglia è venuta a trovarci, così Formichina ha potuto passare un po’ di tempo coi nonni materni e con la zia e abbiamo conosciuto un nuovo membro della famiglia a quattro zampe, la vivacissima Maggie. Con una nuova amichetta, biondissima e birichina, abbiamo spesso appuntamento fisso al parchetto. Una piccola grande novità è la bicicletta ma dobbiamo ancora lavorarci su (problemi tecnici di pedalate: ma mamma non funziona? se non pedali non credo!); per la festa della mamma Papà Formica e Formichina hanno regalato anche alla sottoscritta una nuova bici, così usciamo per delle passeggiate in bicicletta tra le campagne piene di ulivi e ciliegi (in una di queste passeggiate ho seriamente rischiato la pelle, perché il manubrio ha allegramente deciso di svitarsi facendomi perdere il controllo della bici. Belle cose eh?).  Nel formicaio si è respirata anche un po’ l’aria di mare, con manine e piedini che fremevano di gioia tra la sabbia e l’acqua gelata.

La formica uncinetta che è in me è a lavoro con un bel po’ di progetti adorabili e spero di riuscire a portarne a termine uno che mi renderebbe molto contenta! Ho trascurato un po’ questo spazio ultimamente ma spesso le mille idee si accumulano, si accavallano e si perdono strada facendo, ma mi riprometto (perché questo è un piccolo spazio in cui mi piace stare e mi piace curarlo e vederlo crescere) di essere più presente.

A presto amici del Formicaio! 🙂

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...