Cose belle · Letture

Montessori a piccole dosi

Ève Herrmann introduce così questo delizioso manuale “desideravo trasmettere alle mie figlie i fondamentali valori del rispetto e dell’ascolto, della fiducia in se stessi e della voglia di apprendere. E la risposta è stata Montessori.” 


Ora, occorre fare qualche ,sempre amata,premessa, anche perchè so già che molte mamme appena sentono la parola Montessori alzano gli occhi al cielo. (In realtà la maggior parte di loro lo fa per puro spirito di “ribellione” contro la “moda Montessori” senza sapere alcun fondamento di pedagogia). Io non sono una pedagoga, nonostante i passati studi di scienze sociali, ma sono una mamma sempre desiderosa di imparare a fare del mio meglio. Negli ultimi anni (è quello che percepisco io da quando sono mamma, ma forse mi sbaglio!) imperversa tutto ciò che è montessoriano: scuole, attività, giochi, camerette. Ebbene, ben vengano le mode quando sono assolutamente costruttive e stimolanti, no? Sono anche dell’idea che un “credo”  e un determinato stile di vita e di pensiero non debba mai sfociare nel fanatismo, perciò la mia grande premessa riguarda l’elasticità . Mi sto avvicinando pian pianino alla filosofia Montessori e la apprezzo moltissimo ma sono anche una mamma che fa guardare i cartoni in TV, fa usare il tablet a sua figlia duenne, compra anche giochi non necessariamente didattici e in legno, insomma una mamma attenta si, ma senza esagerare. 

Perciò, anche coloro che arricciano il naso davanti al tanto osannato cognome, possono leggere in tutta tranquillità questo post che è solo introduttivo. La mia intenzione è quella di portarvi ,insieme e a me e alla mia formichina e attraverso questo manuale, alla scoperta della pedagogia montessoriana. “100 attività Montessori” è un libro assolutamente scorrevole, con brevi introduzioni e didascalie e tante foto che ritraggono i bimbi in piena attività. È suddiviso in 7 capitoli che ricoprono le varie fasi di sviluppo e i vari periodi sensitivi del bambino:

  • La vita pratica
  • La vita sensoriale
  • Il lavoro della mano
  • Il linguaggio
  • Attività manuali e creative
  • La motricità globale
  • La natura

Le attività partono dai 18 mesi e non troverete nessuna indicazione d’età poichè ogni bambino ha il suo ritmo e spetta al genitore riconoscere e osservare i bisogni e le capacità del bambino. Sono attività che in ogni caso richiederanno la presenza del genitore che dovrà essere bravo a sorvegliare senza interferire, far sentire la sua presenza senza essere invadente, sostenere e rispettare il bambino nel suo bisogno di “fare da solo”. (La pazienza, la fiducia e e l’ascolto sono ingredienti impliciti e fondamentali). Quello che più apprezzo e condivido del metodo Montessori è il considerare il bambino un essere in tutta la sua totalità fin dai primissimi giorni e questo principio cerco di metterlo in pratica ogni giorno. Detto ciò, vorrei dedicare un post per ogni capitolo (spero!) e strutturarli seguendo lo stile del manuale, documentando  alcune delle attività che svolgo con Aurora. Il primo sulla vita pratica è quasi pronto! Spero vi piaccia questa idea e spero di poter essere utile a qualche mamma che passerà di qui! Questo blog è nato anche dalla voglia di condividere ciò che più mi appassiona e, nel mio piccolo, ci tengo a fare la mia parte di divulgatrice di cose belle!

Manuale: 100 attività Montessori. Ève Herrmann. (L’ippocampo ragazzi) 


Ps. Esiste anche il manuale parte 1. Ma questo magari sarà sfogliato per il prossimo bebè! 

Annunci

One thought on “Montessori a piccole dosi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...