Cose belle

La prima pagnotta non si scorda mai

Non avevo intenzione di postare ricette sul blog poiché, seppur riuscendo decentemente a districarmi tra i fornelli, non sono una che sperimenta, inventa o azzarda per esempio abbinamenti improbabili di sapori e consistenze, dunque non ho ricette mie da condividere. Faccio le mie ricerche, le provo e mi diverto anche ma, diciamocelo, mi piace di gran lunga stare dall’altra parte e mangiare.

Ieri, per la prima volta, ho fatto il pane. E dovete concedermi questo mio puerile entusiasmo di postarvi la ricetta e le foto che ho scattato col pane ancora caldo e profumato. Sarà che è una ricetta semplice, anche se lunga, sarà che fare il pane in casa è un qualcosa che, a suo modo, dona soddisfazione e conforto, sarà che il pane è tra le cose più buone che esistano e il profumo del pane appena sfornato è un balsamo per il cuore, insomma ho voluto condividere una ricetta che, a mio parere, è ottima. La pagnotta è risultata essere morbida e dal gusto gradevolissimo e con dei bei pomodori saporiti e una fetta di buon formaggio è un tripudio di bontà.

Ho preso la ricetta da una delle riviste ©Bimby, il procedimento prevede l’uso del Bimby ma penso che sia fattibilissimo anche senza il robot. È un pane integrale con semini vari, che adoro, e viene preparato attraverso il metodo indiretto, ossia aggiungendo all’impasto un composto nel quale sono già presenti lieviti attivi: il poolish, ottenuto utilizzando uguale quantità di farina e acqua. I semi utilizzati sono quelli di zucca, di lino e di sesamo (io ho aggiunto anche quelli di girasole). Ne vien fuori un alimento sano e gustoso, pieno di proteine, minerali e vitamine. Pare che il metodo indiretto della lievitazione accresca il grado di acidità, ostacolando lo sviluppo di muffe: dunque, questa pagnotta può essere accuratamente conservata in dispensa fino ad una settimana. (In casa nostra durerà al massimo due giorni).

IMG_4566.JPG

PANE INTEGRALE AI SEMI VARI (©Bimby)

POOLISH: 

5g di lievito di birra fresco/ 300g di farina integrale/ 300g di acqua

PANE: 

200g di farina integrale +q.b./ 50g di olio evo/ 15g di sale/ 100g di semi vari

PROCEDIMENTO: 

 (Per il poolish) Mettere nel boccale il lievito, la farina e l’acqua. Amalgamare: 1 min/vel. 3. Lasciare lievitare nel boccale chiuso con il misurino per 2 ore.

Unire la farina, l’olio, il sale e i semi. Impastare: 2 min/ velocità spiga. Trasferire l’impasto sul piano di lavoro infarinato e con l’aiuto delle mani formare una pagnotta. Foderare con carta forno una teglia tonda e sistemare la pagnotta al suo interno. Con un coltello a lama liscia formare in superficie prima una croce e poi una x. Coprire con pellicola trasparente e lasciare lievitare per un’ora. A 30 minuti dalla fine del tempo previsto per la lievitazione, preriscaldare il forno a 120°C. Terminata l’ora di lievitazione, infornare a 180°C per 60 minuti. Se lo si desidera, prima di infornare si può spolverizzare il pane in superficie con altri semi.

ps. I semi di girasole ci sono ma non sono stati fotografati. Non sono razzista, è che ho deciso alla fine di inserirli e avevo già fatto la foto. (aahahhah)

Ed ecco la mia bella pagnotta!

IMG_4564IMG_4567IMG_4568IMG_4569IMG_4571IMG_4574

A presto! 🙂

Annunci

7 thoughts on “La prima pagnotta non si scorda mai

  1. Ciao cara! Guarda, capisco al 100% il tuo entusiasmo!! Ora non ne ho ho molto il tempo ma ogni volta che faccio il pane mi riempio di orgoglio!! Già impastare mi rilassa tantissimo e poi la soddisfazione di avere una bella pagnotta calda e fragrante fatta con le proprie mani? Stupendo!! La tua poi sembra buonissima!

    Liked by 2 people

  2. Ciao, che carino questo blog! Capisco benissimo l’emozione per la tua prima pagnotta (bellissima!!), faccio il pane con la pasta madre da diversi anni ogni settimana ed è sempre magico tirarlo fuori dal forno croccante e profumato ❤
    Spero sarà un inizio perché impastare e panificare è un'esperienza bellissima, rilassante e molto gratificante. Quindi complimenti per questo primo esperimento!

    Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...