Cose belle

Cose belle a Gennaio!

InstagramCapture_979c2b14-dc31-489e-8e62-62ebf32b6151.jpg

Ho sempre trovato interessanti i post che parlano dei “preferiti del mese”. Riescono sempre a darmi qualche idea nuova da provare o cercare. E allora da blogger consumata quale sono  ho pensato di inaugurare anch’io questa specie di rubrica, per condividere, con coloro che magari passeranno di qui, alcune delle cose belle accadute, vissute, lette, mangiate, provate, ascoltate o viste del mese appena trascorso.

Gennaio ci ha regalato un clima meraviglioso, primaverile e quindi  lunghe passeggiate col tepore di un sole non invadente ma confortante, con i cappotti aperti e le sciarpe in borsa. Abbiamo intravisto per due giorni, e per sbaglio direi a questo punto, anche la neve. Quello che mi preoccupa è che se Gennaio è stato così bonario con noi, non credo che lo saranno i prossimi mesi. E di solito ci si ritrova a doversi coprire stile yeti a marzo inoltrato. Tutto ciò sarebbe davvero irritante, si.

LUOGHI: AGRITURISMO MURÀ                                                                                                         Chi conosce il paesaggio murgiano sa quanta meraviglia riesce a regalare. Io lo amo quando si veste di colori e luci primaverili e, come descritto su, a gennaio il paesaggio non è sembrato propriamente invernale. Dunque, complice il clima mite e piacevole, abbiamo deciso di pranzare una domenica in questo agriturismo nel cuore del Parco dell’Alta Murgia. La struttura prende il nome dai tipici muretti a secco del paesaggio murgiano e ospita anche scuderie e maneggio, oltre a fornire anche un servizio di pernottamento e B&B. Adoro le strutture in pietra viva e questo agriturismo è stato sapientemente ristrutturato mantenendo l’anima della masseria eunendo uno stile moderno ma sobrio e raffinato. Abbiamo mangiato benissimo. Lo chef, giovanissimo, è riuscito a reinventare piatti, sapori e colori, legando bene una portata all’altra e conservando il gusto antico, semplice e autentico della cucina murgiana. Se siete pugliesi o passate da queste parti ve lo consiglio vivamente.  (Agriturismo Murà)

 

BEAUTY                                                                                                                                       Premessa importante: mi trucco poco e non sono super informata sull’ultima novità del mercato. Cerco di usare prodotti che abbiano un Inci accettabile (ma questo è un mondo al quale mi sono affacciata da poco). Dunque, perdonate le descrizioni elementari dei prodotti che posto, prometto che mi impegnerò!

Ho provato alcuni prodotti nuovi e condivido qui i miei pareri positivi a riguardo.

  • Deerlash defining mascara di Neve cosmeticsHo provato già diversi prodotti di questa ditta e questo mascara lo adoro. Scivola fluidissimo sulle ciglia definendole e separandole perfettamente. Mai secco, leggero ma dal colore intenso. Promosso a pieni voti.
  • Addolcilabbra di Alkemillada mangiare, si. Ho scelto questo alla nocciotella e quello al cioccolato bianco, la nocciotella vince. Profumato, morbido e resta sulle labbra a lungo senza per questo risultare fastidioso. Dato che sono una collezionatrice di balsami labbra farò il grande sacrificio di provarli tutti ad uno ad uno! 😀
  • Demaquillant doucer e Hydra-Chrono+Lèvres di Lieracrispettivamente acqua micellare struccante e balsamo labbra. Mi sono stati regalati tanti prodottini Lierac in formato viaggio e questi due mi hanno conquistata. L’acqua micellare è delicatissima e strucca benissimo (anche se io ho poco da struccare). Il balsamo labbra ha l’effetto gloss rosé: mi piace parecchio, nutre le labbra, le colora delicatamente ed è ottimo per chi magari non utilizza rossetti quotidianamente. Da ricomprare sicuramente.

MUSICA.

DSCF6178.JPG

Ebbene si, ,mentre il mondo intero  sogna e si  consuma dal dolore ascoltando l’ultimo dono lasciato dal Duca Bianco, tra le nostre mura domestiche riecheggiano le deliziose voci bianche dei bambini del coro dell’Antoniano. Un cd, fuori stagione e tema ormai lo so, ma indispensabile e dagli effetti miracolosi. Al secondo pezzo, cala già la palpebra di formichina. Ha effetti narcotizzanti e funziona 9 volte su 10. (Ora lo so che dopo questo post, molto probabilmente non funzionerà più). Layla, la nostra cocker, ormai tenta il suicidio non appena partono le prime note di Bianco Natale.

LIBRI

61VACw0CEgL.jpgNon scriverò nulla a riguardo. Ho in serbo un post tutto dedicato al metodo di madame Kondo. (sempre se, colta da una crisi di nervi,non strappo in mille pezzi il libro).   

GRATITUDINE.

DSCF6170.JPG

Rientri a casa dopo le vacanze di Natale e trovi un pacchetto. Leggi il mittente e ti scappa subito un dolce sorriso. Un pensiero per la mia formichina da parte di chi, pur non conoscendomi di persona, sa essere premurosa e gentile molto più di coloro che incroci spesso nella vita di tutti i giorni. Un gesto, quello del dono, prezioso e raro. Un gesto che presto ricambierò con estremo piacere perchè lei è una ragazza e una mamma speciale. (Per la cronaca, ci siamo conosciute che eravamo panzone su Ig).

A presto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...